Glasgow e la fantastica Willow Tea Room

Ultima tappa di un viaggio nella splendida Scozia tra castelli (che ti portano indietro nel tempo facendoti immaginare fasti passati di re, regine e cavalieri), distese verdi e rosa di erica, cornamuse, leggende e storie fantastiche (Lochness con il suo lago ed il suo mostro, Highlander e l’Eilean Donan Castle, Stirling ed il monumento a William Wallace il guerriero medievale che divenne eroe nazionale, il “braveheart della Scozia”).

Dopo 10 bellissimi giorni passati in questa atmosfera magica, raggiungiamo Glasgow prima di ritornare a casa.

Sarà la giornata grigia, ma l’impatto non è dei più felici: la città si presenta cupa, un agglomerato urbano industriale.

Anche il posto dove abbiamo prenotato per la notte -avendo provato idilliaci cottage nella campagna scozzese nelle precedenti tappe- è abbastanza triste: una ex chiesa sconsacrata che offre alloggi spartani.

Vogliamo aggiungere che abbiamo anche preso una multa !?!!!

Insomma, ci sono tutti i presupposti per chiudere purtroppo “non” in bellezza un viaggio che consiglierei a tutti di fare.

Ma… qualcosa di positivo è successo: uno stop alla Willow Tea Room! https://www.willowtearooms.co.uk/

Nell’elegante cornice architettonica del centro storico, dove si trovano alcune belle strade ricche di negozi che rendono lo shopping una delle attività migliori per conoscere la città, ci imbattiamo in questa sala da tè molto originale in stile Liberty per rifocillarci e goderci un afternoon tea, ovviamente!

Scopriamo che questo locale ha origini antiche: concepita dall’idea di Miss Catherine Cranston (intraprendente donna d’affari, figlia di un mercante di tè di Glasgow. La foto appesa alle pareti la ritrae in abiti dell’epoca …..) di avviare una serie di art tea-rooms, dove le persone potessero incontrarsi a sorseggiare una tazza di tè.

Miss Cranston incontra Charles Rennie Mackintosh (designer ed architetto, importante esponente dell’Art Nuveau nel Regno Unito) ed insieme iniziano una lunga collaborazione lavorativa per la progettazione delle tea rooms . http://www.scotcities.com/mackintosh/willow.htm

 

Ci sediamo sulle particolari sedie con schienali altissimi ed iniziamo a studiare il menu: la scelta ricade su deliziosi scones con clotted cream, shortbread e apple pie, ovviamente accompagnati da una fumate tazza di tè!

Solo dopo aver finito vediamo passare delle succulente alzatine a più piani, delle vere e proprie TORRI di delizie: sandwiches, pasticcini , torte…

Dobbiamo ritornare in questa città che all’inizio ci era sembrata poco accogliente, ma che con questo “gioiello” di locale ci ha fatto ricredere, per provare il vero English Afternoon Tea!!!

Posted by:Michela

Tre parole per descrivermi: Passione, Pittura e ovviamente Pasticceria. Voglio condividere con voi il mio mondo fatto di colori, sapori, viaggi e tanta dolcezza!

2 replies on “Glasgow e la fantastica Willow Tea Room: Cake Tower

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *