Il caldo fa maturare velocemente la frutta.

Se hai delle banane troppo mature e non vuoi buttarle? Ecco la soluzione, una buona e gustosa torta: Banana Bread, un dolce americano, un buon dolce da colazione simile a un ciambellone morbido. Ha una consistenza compatta, è abbastanza umido all’interno e può essere più o meno dolce a seconda dei gusti.

Il pane alla banana si pensa sia stato una conseguenza della grande depressione, quando alcune casalinghe intraprendenti decisero di riutilizzare banane troppo mature (all’epoca un articolo costoso) per ricavarne del pane; altri ritengono che il moderno pane a base di banane sia stato sviluppato nelle cucine aziendali per promuovere la farina e i prodotti contenenti bicarbonato di sodio. Si può anche ipotizzare che entrambe le teorie siano valide.

Una curiosità: il 23 febbraio negli Stati Uniti è la giornata nazionale del banana bread.

Il banana bread è ottimo per la merenda e la colazione, anche dei bambini. Tagliatelo a fette e riscaldatelo in un tostapane e poi servitelo con burro e Marmellata. Potete anche surgelarlo (sempre affettato) e riscaldarlo al momento del bisogno.

Esistono molte ricette con olio, formaggio spalmabili, yogurt. Ecco la mia.

Ingredienti:

Farina 00 250 gr

Zucchero 140 gr si può utilizzare anche lo zucchero di canna

Bicarbonato di Sodio 1 cucchiaino

Cannella in polvere 1/2 cucchiaino

Noce moscata in polvere 1/4 cucchiaino

Zenzero in polvere 1/4 cucchiaino

Sale una presa

Banane molto mature 4

Yogurt bianco 80 gr

Uova 100 gr (2uova)

Burro fuso tiepido 90 gr

Preparazione:

Setacciate la farina con zucchero, il bicarbonato, le spezie e il sale.

Schiacciate le banane con una forchetta.

In una terrina sbattete lo yogurt, le uova e il burro fuso. Aggiungete le banane e incorporate delicatamente la farina.

Versate l’impatto nello stampo da plumcake prima imburrato e infarinato.

Cuocete per 50 minuti circa, fate sempre la prova stuzzicadente, in forno a 200 gradi centigradi.

Sfornate e fate raffreddare.

Altre varianti: il composto si puo’ arricchire  con le noci o con le gocce di cioccolato e può essere più o meno speziato.
Una volta raffreddato lo si può decorare con della glassa di zucchero e chi invece preferisce accompagnarlo con della panna montata o acida oppure con un po’ di zucchero a velo.
Potete anche con lo stesso impasto realizzare dei muffins invece che dargli la forma di un

E ora una buona colazione!!!!

Posted by:Michela

Tre parole per descrivermi: Passione, Pittura e ovviamente Pasticceria. Voglio condividere con voi il mio mondo fatto di colori, sapori, viaggi e tanta dolcezza!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *